Racconti erotici, storie porno vere inviate dai lettori.
PORNOSTAR FAMOSE
Anche l'occhio vuole la sua parte!
SEGNALA UN SITO AGGIUNGI NUTILLA FRA I TUOI PREFERITI CONTATTA LO STAFF
Siamo in 130
» HOME

» PAUSACAFFE'
· GameBox
· La Sai l'Ultima su?
· I Test(icoli)
· Gli Scherzi on-line
· Oroscopo


» PAZZOWEB
·VideoFun
·Immagini Pazze
·Notizie Pazze
·Sfondi Pazzi


» COM.(M)UNITY
·La Messaggeria
·Chat-ti-amo


» UTILITY
·Utility-Desktop
·Buoncompleanno
 Cards

·Bad Cards


» ADULT ZONE

» WEBMASTER


FILMISSIMI
Comodamente davanti
al tuo PC goditi questi bellissimi films hardcore della durata di circa 30 minuti.


FACCIAMOLO COSI'
In quale posizione preferisci fare sesso?
Scegli la tua, vota e lascia un commento...!


ADULT TV
La Tv hardcore
con 9 canali e una programmazione
24ore non stop


WEBCAMS
Bellissime ragazze si spogliano davanti la loro webcam

Ragazza si fa un ditalino in mezzo alla strada


Sexy
Cartoons

Mamma e figlia non ne perdono una...
» Una a caso:
Perche' il sesso assomiglia molto al bridge? Perche' non c'e' bisogno di avere un partner se hai una buona mano. ...[continua]


Nutilla on Facebook


Home > Adult Zone > Racconti Erotici > LE PERVERSIONI DI ERIKA!


  
 RACCONTI EROTICI

» le perversioni di erika!
inviato da: francy
Letto 11.999 volte
Al 1° posto in questo momento con 1140 voti.
Hanno votato in 20 giorni 164 amici (35 donne e 129 uomini).


Mi trovavo una sera sulla spiaggia deserta insieme con alcuni amici, tra cui quella puttana di Erika. Lei non è proprio quella che si suol dire una strafiga (1.75m, occhi castani, capelli neri, carnagione a chiara, bocca da pompini, magra, piatta come un asse da stiro, ma con un culetto carnoso a mandolino da sfondare), ma è la troia per eccellenza, molto porca e praticamente fa rizzare il cazzo al solo pensiero.
Quel giorno sapeva più cosa inventarsi per provocarci con i suoi soliti troieggianti atteggiamenti da cagna in calore. Nonostante non facesse ancora abbastanza caldo, eravamo tutti in costume da bagno, e per noi stava diventando un serio problema cercare di nascondere i nostri cazzi arrapati alla vista di quella puttanella che, per l’occasione, era immancabilmente conciata da troia, con un costumino che più striminzito non si può, bianco trasparente, reggiseno a triangolino molto sottile da cui spuntano di prepotenza i capezzolini appuntiti e duri come chiodini, e un tanga molto succinto. La stoffa del perizomino le si era infilata dritta in mezzo alle chiappette, e il continuo strofinare della stoffa le metteva addosso un certo prurito (al culo), una strana eccitazione, vogliosa come sempre di una bella scopata. Ad un certo punto io, per nascondere la mia sempre più evidente eccitazione, ho pensato di farmi coprire dal mio amico Fra, mentre mi facevo passare l’arrapamento, non visto da quella troia. Ma l’idea si rivela del tutto sbagliata perché, dati i miei istinti bisex, il bel corpicino di Fra così vicino al mio, mi eccita di brutto, e in particolar modo i suoi muscoli lucidi e ambrati da dio greco, le sue splendide chiappe ed il suo bel cazzo, messi in evidenza, questi ultimi, dai suoi eccitanti boxer neri molto elasticizzati, che lasciano ben poco all’immaginazione. Noto che anche il suo cazzo è molto provato dalla presenza troiesca di Erika, ma proprio in quel momento noto anche una cosa che mi eccita più di tutto il resto: Fra ha dei piedi molto curati ed eccitanti, davvero bellissimi!!! Rimango impietrito, arrapato come un cane, e per poco non sborro sulla schiena del bel biondino, così vicino a me (se lo sarebbe meritato!). Purtroppo non sono l’unico ad essersi eccitato di quelle arrapanti estremità: quella puttana di Erika reclama la sua dose di cazzo giornaliera. Infatti, messasi a quattro zampe come una cagnetta, avvicina la sua faccia da troia alla pianta del piede di Fra, dandogli una rapida e libidinosa leccata, che lo fa sussultare dall’eccitazione.
“Non mi ero mai accorta che avessi dei piedi tanto arrapanti, Fra!… Sono davvero bellissimi… Mi piacerebbe poterti legare nudo e solleticarteli fino a  farti pisciare sotto”.
Hai capito, la lurida vacca: non solo zoccola, lesbica, maiala e ninfomane, ora anche una perversa feticista dei piedi. Avrei voglia di ficcarglielo immediatamente nel culo per placare una volta per tutte i suoi bollenti spiriti, ma voglio vedere quale nuova porcata ha in mente la troiona. Dopo aver leccato e lambito quel delizioso piedino, la zoccoletta comincia, leccandolo, a salire lungo la gamba, attenta a stimolare le zone più sensibili: a partire dalla caviglia, sale lungo il polpaccio muscoloso, insinua la sua linguetta da serpente nell’incavo posteriore del ginocchio, causandogli dei brividi caldi, fino a proseguire e a indugiare lungo l’interno coscia… La scena è resa ulteriormente arrapante dal fatto che Fra ha delle gambe magnifiche e scolpite. La troia indugia con la lingua nell’interno coscia, molto vicino ai punti bassi, portando il biondino al limite. Fra comincia a godere e ansimare, lo sento aggrapparsi con le unghie al mio fianco, non sapendo più dove tenersi dalla goduria. Erika, con gran maestria, indugia attorno ai suoi punti più delicati, lasciandolo però sempre a secco, in quanto non gli ha ancora nemmeno sfiorato l’uccello. Fra sta impazzendo e anche il suo uccello comincia a fare i capricci. La stoffa elasticizzata del costume non riesce quasi a trattenere la sua eccitazione. Erika prosegue implacabile la sua esplorazione orale sul bel corpo di Fra, gli tira il costume verso l’alto scoprendo l’inguine, e lì comincia a leccarlo e mordicchiarlo, mandandolo definitivamente in orbita, facendogli vedere pure la Madonna dalla goduria. A quel punto Fra, che fino a quel momento era rimasto in balia della grande troia, a farsi spupazzare e a stringere i denti dalla goduria, afferra Erika per lo chignon dei suoi lunghi capelli neri, tira fuori dai boxer il suo cazzone turgido e martoriato, rosso e lucido e con la cappella ormai violacea dalla tensione, lo sbatte sulla faccia da succhiacazzi di Erika.
“Sentiamo, Fra, cosa vorresti che ti facessi, su questo bel cazzone arrapato? Sei proprio un cane infoiato, sei già bagnato ed eccitato come una bestia… che porco!” cinguetta Erika con una voce da ochetta.
“Succhia, troia. Cos’altro vorresti fare?” e glielo caccia nella sua bocca da pompini.
Erika comincia a intrattenere quello che, solitamente, è il suo hobby prediletto, ossia spompinare, e con una mano gli accarezza le palle. Nel frattempo, già si tocca per l’eccitazione. Non le basta succhiarlo, ha voglia di sentire quel meraviglioso cazzo fin nelle viscere. Ma a questo decido di pensarci io. Erika sta a quattro zampe, per intenderci, china a succhiare il cazzo di Fra, che è sdraiato. Il culo della vacca è proprio a portata di cazzo. Le straccio il perizoma e, esaminandolo accuratamente, noto che è completamente inzuppato. Così comincio a stuzzicare il culetto caldo di quella cagna in calore, le allargo le natiche per permettermi un maggior accesso al suo bucone umido e dilatato, e intanto mi accorgo che ha le chiappette gelide per l’aria fresca, che la ha fatto anche inturgidire i capezzoli. Le apro bene il buco e le ficco un dito in culo, ravanandoci, per prepararmi la strada. Ormai sta imbrunendo, comincia a fare fresco, ed Erika, stando col deretano scoperto a farsi masturbare l’ano (oltre che a succhiare un altro uccello), comincia a sentire freddo, e, di conseguenza le viene da pisciare.
Ma proprio in quel momento, Fra, dopo averla lungamente scopata in bocca, viene gridando, contorcendosi per l’orgasmo e riversando nelle fauci della succhiacazzi un litro di caldo sperma (ci voleva proprio qualcosa di caldo da buttar giù!). Dopo la bevanda ristoratrice, Erika si avventa su di me tastandomi il cazzo e nota che anch’io, come Fra, ho dei bei piedi molto eccitanti per una porca feticista come lei…
“Quanto mi piacerebbe pisciare su quei bei piedi!” prorompe la zoccola, cominciando a dar sfogo alle sue più strane e segrete perversioni.
“Questo te lo puoi scordare! Al massimo, posso ficcartelo nel culo!” le rispondo.
“D’accordo, a me va bene lo stesso!”.
Non appena si è posizionata alla pecorina, comincio a penetrare con l’arto inferiore il suo culo sguarrato, e il mio piede (porto il 41) vi scivola con facilità,

come un cazzo. Erika gode come una porca, essendo una perversa feticista, non resiste molto a quel raffinato trattamento, se ne viene subito, e durante l’orgasmo le pareti del suo sfintere bollente si dilatano ulteriormente, accogliendo metà del mio piede, mentre la maiala, satura di piacere, piscia come una fontana.
Dopo essersi ripresa dall’orgasmo, ormai infoiata e più depravata del solito, si lancia nuovamente su Fra (nonostante l’abbia già spompato), gli mette le mani sui fianchi da dietro, strusciando la passera sulle sue chiappe sode, gli tasta e gli massaggia il culo. In seguito, tira fuori dalla borsetta un bel cazzo finto di lattice.
“Caro Fra, il tuo culo, - insieme al tuo uccello, naturalmente -, è sempre stato la mia ossessione, e muoio dalla voglia di sverginartelo!”
“No questo proprio no!” replica immediatamente Fra, arrossendo dall’imbarazzo, perché in realtà non è più vergine di culo (che porco...).
“E allora” continua implacabile la maiala, che oggi è scatenata e pare decisa a mettere in pratica tutte le perversioni e le porcherie che conosce “che ne dici di una scommessa, per soddisfarci entrambi?… Se resisterai per almeno tre minuti al solletico, stando impassibile e senza alcuna reazione, non ti inculerò, altrimenti…”.
E Fra, non so perché, ma accetta la scommessa! Fra, stai facendo una cazzata, vorrei dirgli. Vuoi soddisfare i capricci perversi di questa troietta, mentre dovremmo afferrarla e farle capire chi comanda, spaccandole il culo una volta per tutte, ma così sei tu che te lo stai giocando! Oltretutto, Fra soffre moltissimo il solletico. A quella maiala pervertita non pare quasi vero di poter torturare un ragazzo! Ma Fra, tutto inorgoglito, si sdraia sulla spiaggia, a completa mercé della porcona, sicuro di vincere la scommessa. Erika gli tira subito fuori l’uccello dal costume, strofinando la cappella tra le dita.
“Ehi, lì non vale, troia!” protesta Fra “Non vale proprio, lo sai che mi basta già la tua faccia da puttana per farmi tirare il cazzo!”.
A quel punto Erika tira fuori una piuma per solleticarlo e la tortura ha inizio. Fra sembra tranquillo e perfettamente rilassato, mentre la troia, con la piuma, comincia a sfiorarlo delicatamente sul collo, pronta a stuzzicargli tutte le zone erogene fino a provocargli una qualche reazione. Poi, dal collo, lascia scendere la piuma sul petto, voluttuosa, soffermandosi sui capezzoli, e da lì, sui fianchi… vedo Fra mordersi il labbro, in quanto proprio lì soffre tantissimo il solletico. Poi la sadica maiala, volendo metterlo subito di fronte alla prova più tremenda, scende lussuriosa lungo l’ombelico, sfiorandogli l’interno coscia; risale poi sull’inguine, dove si sofferma lungamente… Fra riesce ancora a stringere i denti… eroico, direi. Quindi, la troia, frustrata dalla sua inattaccabile resistenza, che rischia di mandare a monte i suoi perversi disegni, nonché le sue depravate voglie, con grande impegno gli struscia la piuma sulla cappella gonfia, su tutta l’asta dall’uccello, fino ai coglioni, e viceversa… Vedo una goccia di sangue che cola a un lato delle labbra di Fra, nel punto dove si è morso per resistere alla goduria disumana… Sta per venire ma, eroicamente, riesce ad evitare anche questa. Allora la puttanona scende lungo le sue belle gambe, fino ad arrivare alle piante dei piedi, che solletica a lungo. È proprio un mistero come faccia Fra a resistere per tutto questo tempo, ha la fronte imperlata di sudore e i denti stretti. Erika ci sta quasi prendendo gusto, è riuscita a realizzare il desiderio perverso di solleticare i suoi eccitanti piedi. Fra riesce a non scoppiare a ridere, ma dal suo uccello cominciano ad uscire delle gocce di urina miste a sperma, a causa del solletico. La troia risale lungo il suo corpo statuario, torturandolo dolcemente, si sofferma ancora con la piuma sull’inguine, sui fianchi, sul petto, intorno all’ombelico, senza la minima reazione da parte di Fra. Davvero EROICO. Ma la puttanona ne sa una in più del diavolo, così, giocando sporco, quando i tre minuti stanno per scadere, sempre sfiorandogli la pelle con la famigerata piuma, risale sul viso del biondino, e comincia a solleticarlo al di sotto del suo bel nasino all’insù, alla base delle narici, cercando di provocargli uno starnuto. Lui cerca di trattenersi, ma ha il respiro irregolare, gli occhi che lacrimano e sembra che non resista più…. Coraggio Fra, lo prego silenziosamente, cerca di trattenerti, hai resistito finora, non puoi rovinare tutto per uno starnuto, resisti, pensa ad altro… Fra si morde il labbro quasi con stizza. Erika continua a stuzzicarlo, finché Fra non ce la fa più.
“Etcì!”. …La scommessa è persa. Il culo ce l’ha rimesso lui, d’accordo, ma questa è una sfida, “Tutti contro Erika ed Erika contro tutti”, una gara all’ultima perversione, e mi secca che la stia vincendo quella puttana. Ma a Fra non sembrano dispiacere le attenzioni che stanno per essergli riservate, anzi… La troia, quasi di prepotenza, lo rigira a cagnolino, con le gambe divaricate, poggiato a terra coi gomiti, con la testa in avanti ed i lunghi capelli biondi buttati in faccia, pronto a quello che sarà il successivo godimento. La maiala, mentre gli palpa le chiappe sode, gli lecca un po’ il buchino del culo, lubrificandoglielo; poi brandisce il cazzo finto e comincia a scoparlo in culo con vigore. Il porco comincia a mugolare di piacere, ancheggiando e gemendo come un piglianculo professionista. Io decido di non stare a guardare, così, approfittando di quell’attimo di distrazione della troietta, “attacco” sul fronte scoperto, ficcandole di botto il mio cazzo nel suo culo strarotto, senza darle il minimo tempo di reagire! Erika comincia a godere come una vacca, aumentando il ritmo con cui sodomizza Fra, mentre con una mano gli tira una sega sublime, anticipando il successivo orgasmo. Siamo tutti e tre arrapatissimi, e godiamo come porci. Non potendone più, sborro infine nel retto di Erika, facendola a sua volta venire come una zoccola. E qualche secondo dopo viene anche Fra, straziato dai colpi che gli sono stati inferti al culo da quella troia, nonché dalla masturbata eseguitagli sull’ uccello. Dopo essersi fatto sfilare il fallo finto dal buco del culo, Fra decide di vendicarsi di quella puttana (Erika l’ha fottuto con una violenza tale che gli esce perfino un filo di sangue dal suo buchino arrossato), così, col suo uccello nuovamente duro, infilza la vacca da dietro, inchiappettandola come una cagna, mentre io la sorprendo davanti, scopandola in figa. La limiamo contemporaneamente in entrambi i buchi, scopandola a sandwich, finché non veniamo entrambi, riempendole di sperma entrambi i buchi, e facendola a sua volta venire come una troia in calore.
Resta solo un dubbio: chi ha vinto la sfida della perversione?…




Se ritieni questo racconto offensivo della dignità altrui, discriminatorio o abbia contenuti non legali
segnalalo subito!

:: INSERISCI UN TUO COMMENTO ::

I Commenti dei lettori:


:: Non ci sono commenti per questo racconto ::


   Racconto successivo:
  "uno studente umiliato - ii parte"
  Racconto precedente
  "io... impiegata!"
« SOMMARIO »

Vuoi inviare anche tu
un racconto o una tua esperienza erotica?




 Annunci&Incontri
 Mettiti in Gioco
 Exhibition&Escorts
 Racconti erotici
 Erotic Writers
 Le Donne si Spogliano
 Fotoracconti Hard
 FreeGallery XXX
 Porno Dive
 Video Porno Gratis
 Film XXX Online
 Webcam Streep
 Adult TV Online
 Filmissimi
 Free XXX Hentai
 Sexy Cartoons
 le Porno Barzellette
 Pornogames
 Sex & Bizzarre
 Cards per Adulti
Community
 CONOSCIAMOCI!
 FORUM
Login:
Email:
Pass: 
Accesso auto
Non ricordi i tuoi dati?
Modifica la password
Aggiorna il tuo profilo
Cancella account
::: ISCRIVITI :::
XXX Mobile
Sul tuo cellulare
scarica o vedi gratis i video porno di Nutilla-Mobile


FILMISSIMI
Films hardcore
della durata di circa 30 minuti da godersi davanti al proprio PC


FACCIAMOLO COSI'
In quale posizione preferisci fare sesso?
Vota la tua preferita e lascia un commento!!!


PORNO DIVE
Sono arrivate le splendide:
Far Sarawimol,
Alexis Lee e Brianna Banks


FILM XXX ONLINE
Tantissimi video porno gratis!!!


PORNO GAMES
Per giocare con il sesso direttamente online


Visita la pagina della nostra Community dove trovi tanti amici che vogliono conoscerti...

GRANDE NOVITA'
La TV per Adulti direttamente sul tuo computer.
9 canali con programmazione non-stop tutti gratis!!!


Dimostra le tue doti di Amatore
partecipando
al grande
torneo-game
"Fammi Godere" nella sezione
PORNO GAMES


Sissi
è la concorrente in testa in questo momento con
1709 voti.



messaggi di single, coppie, ecc.
L'ultimo messaggio :
bimbadolce
Per tante coccole dolci e sensuali..contat tami...sono calda e avvolgente come l'estate....
baciiii
Vale< r>p.s *** dalle 15 alle 21.no sms! ...
Tantissimi film
da godersi
direttamente
online
Le Donne si Spogliano
OGGI
Giochiamo a:
Dolce Pompino
Il video di oggi è:

NO, NO, il culo NO!!!



 Segnala un sito | CERCO:Amici!Amore!Sesso! |
  nutilla.com  © 2000>2013 - Tutti i diritti sono riservati CONTATTACI DISCLAIMER HOME PAGE TORNA INDIETRO TORNA SU

PORNO GAMES RACCONTI EROTICI SEX GAMES ANNUNCI E INCONTRI VIDEO DIVERTENTI BARZELLETTE GAMES FOR ALL FORUM PER ADULTI VIDEO PORNO ITALIANI

.